All About Jazz Italy review by Luca Vitali


CF 119Fredrick Nordstrom Quintet – Live in Coimbra (CF 119)
Tenor sassofonista svedese di grande attitudine, Fredrik Nordstrom non è molto conosciuto e, nonostante alcuni album interessanti usciti per l’etichetta svedese Moserobie, a differenza di alcuni colleghi scandinavi (Gustaffson, Ljungkvist) non ha ancora “sfondato”.

Da anni collabora intensamente con alcuni tra i più rappresentativi esponenti dell’improvvisazione radicale europea (Broo, Haker-Flaten), membri stabili di Atomic, The Thing ed altri ancora e, con questo Live in Coimbra realizza il suo primo lavoro con la vulcanica etichetta portoghese Clean Feed, assai diverso però da tutti i suoi precedenti, ispirato alla musica jazz americana degli anni ’60 e a Bobby Hutcherson, con conseguente forte riduzione della vocazione all’improvvisazione del leader.

La formazione è costituita da musicisti giovani tra i quali spicca il virtuoso vibrafonista Mattias Ståhl affiancato dal colorito batterista Fredrick Rundqvist. Trombone e contrabbasso, per quanto validi (soprattutto il primo, Mats Äleklint), risultano gli anelli deboli del lavoro perché sostituiscono la tromba di Magnus Broo e il contrabbasso Ingebrit Haker Flaten i quali, nei precedenti lavori, davano ben altro nervo alla band.

Il leader al sax tenore organizza al meglio l’ensemble e suona sempre abbastanza composto lasciando poco spazio alla libera improvvisazione e molto, in compenso, ai colleghi, per un lavoro che risulta nella sostanza equilibrato e corale.
Musicisti che suonano in spazi stretti, molto attenti a timbrica e tempo che risulta essere di grande compattezza e coerenza.

Insomma, un disco di buona qualità ma spiazzante perché meno libero e creativo di quanto ci si potesse immaginare in un musicista che conoscevamo di area radicale, e stupisce come un disco di questo tipo, dal sapore un po’ dolciastro e mainstream, nasca proprio dall’incontro tra la Clean Feed, così volta a sviluppare free jazz e improvvisazione, e un musicista dal background di Nordstrom.
http://italia.allaboutjazz.com/php/article.php?id=4086

+ There are no comments

Add yours