All About Jazz Italy review by Angelo Leonardi


CF 136Michael Blake – Kresten Osgood – Control This (CF 136)
Control This è il disco che Michael Blake ha realizzato col batterista Kresten Osgood e di cui annunciava l’uscita nella bella intervista di Luca Vitali, pubblicata in settembre [clicca qui per leggerla].
Il sassofonista canadese è ormai un protagonista della scena di New York: iniziò ven’anni fa con i Lounge Lizards di John Lurie per proseguire col Jazz Composers Collective e altre formazioni accanto a Ben Allison, e con apprezzati lavori in proprio (primo fra tutti Kingdom of Champa, prodotto da Teo Macero).
In questo disco che vede Blake estendere il suo interesse anche al contralto, la simpatetica relazione tra i due strumentisti emerge ai massimi livelli, non solo sul piano strumentale ma sul terreno di un’estetica condivisa, in equilibrio tra improvvisazioni free, libere esplorazioni della forma e vivo rispetto per la tradizione jazzistica.
Un chiaro esempio sono le incisioni di “Creole Love Call” (nel cui tema Blake ha sovrainciso alcune parti di sassofono) e “Cheryl” dove l’identità storica dei brani convive con l’intenso e vorticoso dialogo reciproco. Il primo è caratterizzato da una lunga e veemente improvvisazione che può essere accostata all’enfasi di certe pagine coltraniane (il duo con Rashied Ali, ad esempio) mentre il secondo si snoda entro confini dinamici più controllati, in un’ammirevole interplay che coniuga la qualità melodica di Blake all’alto all’incalzante drumming poliritmico di Osgood.

Di grande interesse i brani originali, ognuno caratterizzato da una precisa fisionomia, nella generale condivisione di un’estetica liberamente improvvisata. Tra i più coinvolgenti ricordiamo il veemente “Elephants Are Afraid of Mice” e il rarefatto tema d’apertura, “Salutations,” un dialogo ricco di sottigliezze in una narrazione pervasa da sottile ritualismo.
http://italia.allaboutjazz.com/php/article.php?id=3356

+ There are no comments

Add yours